[...] Sinceramento penso che il consiglio lo devo dare a chi ha intenzione di affrontare il numero chiuso: che venga da voi.
Mi chiamo Dariush e devo dire che sono rimasto molto soddisfatto del servizio che offrite: sia le lezioni che la disponibilità di chi lavora con voi mi sono parse impeccabili (per non parlare poi del rapporto qualità-prezzo). Sono soddisfatto dei professori che mettete a disposizione, dei libri che pubblicate, degli orari che riuscite ad organizzare, della conduzione delle lezioni, in cui utilissimo è l'uso di ore per fare i test di autovalutazione.


Oltre a tutto ciò posso agguingere che ho anche avuto la possibilità di fare nuove amicizie.
Io posso riferirmi soltanto ai test della facoltà di Medicina e Chirurgia di quest'anno, avendo provato per la prima volta ed essendomi iscritto solo a questa facoltà nelle due università de "La Sapienza" e della "Cattolica". I test quest'anno mi sono parsi più difficili rispetto a quelli degli anni precedenti e non lo dico soltanto io: le voci dei miei "colleghi" condividono
la mia opinione. Comunque fortunatamente a me è andata bene, perchè sono risultato in graduatoria al posto 204 per "La Sapienza" con 48,25 punti; al posto 249 alla "Cattolica" con 1868,5 punti. Ciò significa che alla statale sono rientrato immediatamente tra i vincitori; alla privata sono stato ripescato una settimana dopo la pubblicazione della graduatoria.
Come potete capire almeno per "La Sapienza" la situazione è un po' cambiata in confronto all'anno scorso, perchè da un punteggio massimo di circa 70 punti, si è passati a circa 66 punti di quest'anno: il fatto è indicativo di qunto dicevo sulla difficoltà di quest'anno.
Quello che più mi ha stupito è il tipo di domande della statale, perchè nel questionario c'erano poche domande di Logica e Comprensione Testi, la maggior parte della sezione CULTURA GENERALE verteva su domande di attualità o cultura generale appunto. La cosa poteva disorientare, ma tutto sommato le domande non mi sembravano troppo lontane dalle conoscienze di un buon studente liceale.
Il peggio è stato con le domande di BIOLOGIA, dove si trovava davvero di tutto! Cose che io personalmente non avevo mai affrontato, o che, a mio dire, erano troppo specifiche.
Invece le domande di CHIMICA e FISICA E MATEMATICA erano quelle che più mi sembravano accessibili ai candidati.
Una cosa importante da dire è che se voi potete indirizzare e "aprire" la strada verso un buon utilizzo del proprio tempo di studio, ma comunque serve che il ragazzo in prima persona si impegni al massimo e prenda sul serio quanto dovrà affrontare, avviso che io faccio ma che mi è stato già fatto da voi, il giorno che mi sono iscritto ad uno dei vostri corsi.
Non saprei cos'altro aggiungere, consigli da dare non ne ho, se non quello di esortarvi a condurre le cose come state facendo.

Vorrei ringraziare quindi tutti, dalla segreteria, al dirigente, ai professori, per la professionalità e disponibilità che avete dimostrato. Saluti
Dariush

© by Gaia srl - p.iva 06984431004 - Privacy - Cookies

Vai all'inizio della pagina