L'intestazione della lettera del Presidente Paleari ai Ministri Giannini e LorenzinA seguito di una riunione telematica della Giunta della Conferenza dei Rettori delle Università italiane (CRUI), il Presidente della CRUI, Stefano Paleari ha inviato una comunicazione dai toni molto forti al ministro Giannini e per conoscenza al Ministro della Salute. Essendo frutto di una riunione della Giunta del CRUI, questa lettera esprime la posizione di tutti i Rettori italiani, che esprimono fortissimo disagio nella situazione attuale.

Situazione gravissima

   Il testo parla di gravissima situazione e di situazione insostenibile. Il riferimento è ai Test di Ammissione per le facoltà di Medicina e di Odontoiatria tenutisi in aprile e ai più recenti test per le specializzazioni mediche, tenutisi in ottobre, entrambi travolti da sentenze che ne hanno vanificato l'intento di assicurare elevati standard formativi per una professione da cui dipende la vita degli italiani.

Impossibile avviare l'anno scolastico

   I rettori, con toni duri e categorici, sottolineano l’impossibilità di ottemperare alle sentenze dei TAR che hanno accolto il ricorso di migliaia di studenti esclusi (al momento circa 10.000 in tutta Italia) a frequentare i corsi di Medicina e di Odontoiatria, evidenziano inoltre che al momento non si possono neanche prevedere le conseguenze del grave errore commesso nella predisposizione del test per le specializzazioni mediche, che pertanto saranno potenzialmente altrettanto deflagranti.

Impossibile fare a meno dei TEST

Sottolineando che è impossibile eliminare i TEST, ovvero di un “percorso di selezione ispirato a criteri rigorosamente meritocratici”, il Presidente evidenzia la necessità che vengano coinvolti il Servizio Sanitario Nazionale e il Ministero sella Salute. È infatti indispensabile stabilire, prima di tutto, i fabbisogni e le risorse. Solo una volta chiariti questi elementi sarà possibile determinare le relative demografie (cioè i posti disponibili per ciascun corso di laurea e di specializzazione).

Incontro Urgentissimo 

La CRUI ha impiegato tutto il suo peso per risolvere un problema che rischia di travolgere l’intero sistema sanitario nazionale, mettendo in ginocchio la preparazione dei medici del futuro. Per questo nella conclusione della missiva sottolinea l'improcastinabilità della questione con tre locuzioni temporali: urge, senza attendere, immediato: "Urge affrontare la questione nel suo complesso senza attendere altro tempo. Confidiamo in un suo immediato riscontro".

Ora la palla è al Ministro Giannini che, nonostante abbia più volte annunciato grandi riforme, senza darvi seguito, al momento ha ottenuto solo un grande disorientamento nei cittadini e gravi disagi nelle istituzioni universitarie.

A questo link è possibile scaricare il testo integrale della lettera dei rettori.

Pin It