Cosa faccio se non passo il test ?

Sappiamo che questa domanda vi è balenata in testa almeno un milione di volte, magari in un momento d'ansia o dopo una simulazione di chimica non troppo brillante.

 

 

 

Anche se quest'anno sono aumentati i posti disponibili, superare la prova è dura poiché il rapporto tra il numero di iscritti al test e i posti disponibili rimane altissimo. Anche se non ci sono ancora dati ufficiali sul numero degli iscritti, vi ricordiamo che l'anno scorso sfiorarono quota 66.000.

 

Per questo è bene preparare anche un piano B nel caso in cui non si dovesse superare il test di medicina: vediamo quindi quali sono le 4 facoltà principali, valide come alternative a Medicina.

Quali sono i corsi simili a Medicina a cui posso iscrivermi se non supero il test? Quanti e quali esami posso poi convalidare?

 Sono queste le domande che ci state e vi state facendo, per non “sprecare” un anno della loro vita.

Alcuni sono già partiti alla ricerca di un corso di laurea alternativo, consci del fatto che in caso di piano B ci sarebbero altre procedure d'iscrizione da espletare e, forse, altri test d'ingresso da affrontare. La ricerca di un corso di laurea che costituisca un alternativa al Medicina e che fornisca buone basi in previsione del prossimo anno è dunque già iniziata, vediamo quindi le 4 facoltà principali: 

Farmacia

La prima e più importante informazione che devi tenere in mente è che per la maggior parte delle Università Italiane anche Farmacia, come Medicina, prevede un test d’ingresso per accedere e, quindi, in caso faresti bene ad informarti e ad iscriverti fin da ora alle selezioni per il numero chiuso (che in questo caso avrà una graduatoria locale e non nazionale).

Frequentando il corso di laurea in Farmacia studierai argomenti nell’ambito matematico, fisico, chimico, biologico e medico
 Il corso di laurea in Farmacia ha una durata di cinque anni all’interno dei quali è già previsto il periodo di sei mesi di tirocinio.


Biotecnologiemediche 

Con biotecnologia si intende l’utilizzo di organismi viventi per creare o modificare piante, animali, microorganismi o loro costituenti allo scopo di dare vita a creazioni in grado di migliorare la vita dell’uomo. 

A seconda dell’ateneo in cui ti iscriverai, potrai scegliere una specializzazione diversa. In genere l’offerta formativa propone il campo agrario/veterinario, quello medico, quello farmaceutico e quello ambientale.

Scienze Biologiche 

Il corso di laurea in Scienze Biologiche dura tre anni, prevede diversi stage e verte su materie come: biologia di base e applicata, biologiamolecolare e applicata, biotecnologie, biologia evolutiva, biologia ambientale/marina, chimica, fisica, matematica, informatica e statistica. Inoltre è previsto l'utilizzo di laboratori ad alta specializzazione, di sistemi informatici e tecnologici.

Chimica e Tecnologie del Farmaco (CTF) 

Quando si parla di facoltà alternative a Medicina la prima informazione che vogliono conoscere gli studenti che pensano di tentare il test l’anno successivo è il numero di esami in comune che possono essere convalidati nell’effettuare il passaggio da un corso all’altro.
In realtà, però, non esiste una cifra ben precisa dato che questo dipende da quanto stabilito dalle singole Università e per questo è sempre meglio informarsi in segreteria didattica della facoltà.

Le materie principali del corso di studi di Chimica e tecnologia del farmaco sono: anatomia, biologia animale, vegetale e molecolare, fisica, chimica, chimica organica, chimica farmaceutica e tossicologica, farmacologia, farmacoterapia e biochimica.

 

Vi consigliamo comunque di chiedere ulteriori informazioni, anche più specifiche, sui corsi alle segreterie didattiche e accademiche della vostra università.

 

 
Pin It